Sei drama queen (e single) a causa di questi film

Sei alla costante ricerca di standard amorosi irrealistici che, una volta impattati con la realtà, ti lasciano a terra con la sola discografia di Joni Mitchell a poterti consolare?
Da incontri fortuiti in metro ricami dinamiche e dinamiche di sentimento che Jack e Rose, Harry e Sally e tutta la combriccola responsabile dei tuoi aperitivi fallimentari, andrebbe ad impallidire anche solo al pensiero?
Probabilmente l’incontro con questo link nel mare del web non è casuale e ti è stato inviato dal campanellino degli angeli.

Essere drama queen, potrebbe essere comparato alla sottoscrizione di una tessera fedeltà nel supermercato di fiducia: ti salgono punti ad ogni riproduzione di This Is Whitney Houston quando le cose non vanno come vuoi tu ed una volta iscritta, la tua cartella gmail è piena di proposte e offerte.
Proiettate la metafora della cartella gmail sul turbinio della vostra mente ed il dado è tratto.


La drammaticità nel vivere la propria esistenza romanticamente, ricercando il peso di un significato dietro ad ogni singolo – SINGOLO – gesto/momento/fatto è un’attitudine sì, che ti seleziona quando la cicogna ti conduce sul pianeta, ma potrebbe essere stata incoraggiata da persone con un nome e un cognome ben preciso o ancora meglio, da pellicole con un titolo ben preciso.

Se la parte iniziale di questo articolo potrebbe essere la tua bio su Tinder, probabilmente questi tre film ti hanno investito come una range rover impazzita in A4.
Se invece alcuni fra questi titoli sfuggono ancora dal catalogo della tua vita ricorda: i fiori più belli sono quelli che necessitano di più acqua.

One Day con Anne Hathaway e Jim Sturgess

Dopo un breve flirt all’università, Emma e Dexter si incontrano una volta all’anno per confrontare l’evoluzione delle loro vite. @Netflix

Anno 2011, un’ora e quarantatré minuti di sorrisi e riflessioni sull’amore il destino il legame del filo rosso per poi ricevere la mazza da baseball della vita direttamente sulla nuca.
Grazie Anne Hathaway, non ti preoccupare: uno dei nomi e cognomi scritti sulla lista nera della drama queen di livello è indubbiamente il tuo, per questa ed un altro sacco di pellicole.

La vita in un attimo con Olivia Wilde e Oscar Isaac

Un uomo ripercorre la propria storia d’amore durante una seduta di psicoanalisi.
Nel frattempo, la figlia adolescente si innamora di un ragazzo, figlio di contadini spagnoli, inconsapevole che i loro destini siano legati da eventi del passato.
@MyMovies

A questo film sono susseguiti venticinque minuti di silenzio a fissare un punto indefinito del soffitto.
Struggente, ricrea il perfetto paragrafo del plaid, della tisanina e dell’imprecare verso un destino crudele che, puntualmente, le drama queens si ritrovano a ricercare in ogni forma d’arte proposta dall’anno zero ad oggi.

Guardia del Corpo con Whitney Houston e Kevin Costner

L’ex-agente della CIA Frank Farmer viene assunto per vigilare sull’incolumità della rockstar Rachel Marron che da qualche tempo riceve strane lettere minatorie. @IMDb

Un classicone.
Gli Anni Novanta camminano di pari passo con quella che è l’essenza più primitiva del dramma.
Abbiamo il grunge, abbiamo MTV, un sacco di attori biondi ed inevitabilmente Whitney, la cui estensione vocale può essere solo paragonabile all’aura fiabesca acquisita da ogni cosa su cui le sue corde vocali erano solite poggiare.
Questo film è una sorta di battesimo dove verrete immersi totalmente nelle correnti delle Regine del Dramma.

Queste erano le tre ragioni per la quale, probabilmente, molti di noi sono ancora single.
Susseguono tutti i vari Notting Hill, qualsiasi pellicola – anche video dei compleanni – raffigurante Leonardo diCaprio e le restanti manciate di LaLaLand, Ryan Gosling, Julia Roberts e Bradley Cooper.
Quali sono i vostri film demolitori di una qualsiasi prospettiva di vita realistica?

Vi aspetto nei commenti!

6 pensieri su “Sei drama queen (e single) a causa di questi film

  1. Ho sempre sognato che un giorno il mio Mr. Right mi avrebbe conquistata cantando, come nei film Disney o in Moulin Rouge… Un pochino mio marito ci ha anche provato, all’inizio, ma era (è ancora) stonato come un campanaccio, così per lo più cantavo (e canto ancora) io 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...