too radical to be real

Sanremo 2020 ed il trionfo della bellezza

Ci sarà un momento in cui parleremo dei brani ed entreremo in quella che è l’analisi musicale di questo settantesimo Festival di Sanremo.
Quel momento, nello specifico, sarà subito successivo ad una dovuta e necessaria riflessione su un fattore che, questo Festival, me lo ha fatto proiettare nel cuore: il sano e mai dimenticato trash.
Il trash positivo, quello che ti mantiene vivido e umorista dentro, lo stesso che ci fa concludere la settimana appena trascorsa con un quantitativo di meme e immagini di reazioni tali da poter sfamare – a livello umoristico – la popolazione boliviana.
Partiamo dall’iconico video di Gigi D’Alessio alle prese con un acuto in grado di risvegliare i dugonghi e i nostri cuori, sino alla caduta che sembrava preannunciare l’imminente morte in diretta di Ghali, fra picchi di odience e picchi di cardiopatia.

View this post on Instagram

MA COS- #Sanremo2020

A post shared by Trash Italiano (@trash_italiano) on

Inevitabilmente giungiamo poi al fattaccio per antonomasia, quello che ha risvegliato vibrazioni di intrattenimento trash che si percepiscono poche volte e che, quando arrivano, ti donano la consapevolezza che nella storia della televisione ci sarà un pre ed un post.
Eccoli Bugo e Morgan, pronti a regalarci una perla testuale che – spoiler – sarà la più propinata all’interno dei posti di lavoro degli italiani.

Le brutte intenzioni, la maleducazione la tua brutta figura di ieri sera, la tua ingratitudine, la tua arroganza, fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa. Certo il disordine è una forma d’arte, ma tu sai solo coltivare invidia, ringrazia il cielo che sei su questo palco, rispetta chi ti ci ha portato dentro. Questo sono io”

Da questo episodio, oltre all’emotività del momento, ricaviamo un sacco di cose: il momento esatto in cui Amadeus pone il suo mental breakdown al punto in cui il suo cuore arriva a spezzarsi, una performance mozzafiato di Fiorello – che rende un sacco nell’improvvisazione – e la consapevolezza che Antonella Clerici sia destinata ad essere il risveglio dei polmoni ardenti della kermesse.

Nonostante ogni edizione di Sanremo tenda ad escludere la musica dal fulcro delle situazioni noi, lentamente, ci arriviamo.
La canzone vincitrice è Fai Rumore di Diodato che oltre a porre i boomer nella condizione di digitare il suo nome su Google, dimostra che la bellezza, a volte, si ritrova semplicemente a trionfare.
Fai Rumore ha vinto perchè banalmente è la canzone più meritevole di questo titolo, degna di un’intensità tale da congiungere oltre al fattore emotivo, una penna interessantissima.

Nonostante l’aspetto musicale si sia rivelato lievemente sottotono rispetto ad altre edizioni, sento di porre il merito della qualità sui brani di Anastasio, Levante e Rancore;
bene anche Le Vibrazioni, mentre un contesto che sembrava essere cucito per l’indirizzo discografico di Giordana Angi e Alberto Urso, li abissa alla fine della classifica.

Nel complesso, la settantesima edizione del Festival si rivela dannatamente riuscita: Amadeus, nonostante le premesse poco rosee, si rivela all’altezza della situazione ed il connubbio con Fiorello è super piacevole.
La mancanza dei duetti e della continua proposta della discografia di Claudio Baglioni dal 1966 al 2018 si è sentita, come si è sentita la percezione marcata dei suoi fondotinta: grazie al cielo avevamo Tiziano Ferro, uno dei tasselli più riusciti e memorabili di questo Festival.

Ciao Sanremo, ti saluto con la mano.
Ci vediamo l’anno prossimo: mi ritroverai qui, con il video di Gigi D’Alessio in loop fino alla fine dei tempi.

View this post on Instagram

Quando hai la sveglia alle 7 #Sanremo2020

A post shared by Trash Italiano (@trash_italiano) on

5 risposte a "Sanremo 2020 ed il trionfo della bellezza"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...